.
Annunci online

Jericho
E' meglio essere ottimisti, e avere torto, piuttosto che pessimisti e avere ragione


Diario


3 novembre 2008

Intermezzo (arrivando a Roma)

ho acquistato il biglietto del treno mercoledì sera,
nonostante le condizioni meterologiche decisamente avverse
uno sciopero generale annunciato e l'eventuale contestazione
al decreto Gelmini
sono andata a letto tardi come al solito,
speravo di dormire almeno 4 ore filate
invece ciccia,
alle 4, ormai stufa di fissare il soffito,
mentre Papero dormiva come un neonato
mi sono alzata e ho preparato le ultime cose
non pioveva così l'ho lasciato dormire e sono andata in stazione in moto
timbro il biglietto, salgo sul treno con largo anticipo
cerco la carrozza per il posto prenotato e mi insedio
dormo placidamente fino a Genova
nello scompartimento entra un ragazzo, siede accanto alla porta
continuo a sonnecchiare, non c'è motivo di fare conversazione
senonchè a Nervi il treno si ferma
ci sono ondate che nemmeno a Waimea
per carità, molto suggestive, viste nei film
mentre sei sulla carrozza che viene schiaffeggiata dalle onde
tutto intorno scintille
e l'altoparlante dice che il convoglio non può ripartire
causa mareggiata,
perchè le rotaie sono bagnate e occorre un locomotore di soccorso
aspettiamo esattamente due ore fermi sul binario
arriva il tanto atteso soccorritore e ripartiamo
per poi fermarci mezzora dopo in galleria perchè un treno davanti a noi
ha avuto a sua volta un guasto e attende soccorso
nel frattempo mi messaggiano Keshya, Dolci e Dilwica
il monito è lo stesso "prepara le galoche e tanta pazienza perchè
 tra nubifragio e cortei vari è tutto bloccato"
cazzarola, ero in ostaggio del treno e non ero ancora uscita dalla Liguria!!
nel frattempo capotreno e controllori hanno fatto scendere i passeggeri
che viaggiavano su tratte intermedie e fatto restare chi andava a Roma e Napoli
Trenitalia, mossa a compassione per i pochi reduci
ha iniziato a distribuire generi di conforto
non potevo smettere di ridere mentre raccontavo l'avventura a Papero e a
Papà
ovviamente io ed il compagnio di viaggio abbiamo fatto amicizia
nelle 9 ore e 1/2 che abbiamo trascorso insieme
alla fine, anzichè alle 12.15, siamo arrivati a destinazione alle 15.45

fortuna che è uscito il sole e ho raggiunto l'hotel in mezze maniche


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. roma trenitalia diario di viaggio

permalink | inviato da Jericho il 3/11/2008 alle 21:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sfoglia     ottobre        dicembre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Photo
Pensieri
[Visti per voi] Cinema e tv
Cronaca
Considerazioni
Random
Family portrait
Musica
Cose che ho scritto [3]
Cose che ho scritto [2]
Cose che ho scritto [4]
Libri
Esercizi di stile
Serial addict
Appunti di viaggio
Cose che ho scritto [5]
Consigli per gli acquisti
citazioni
The Twilight Saga
Cose che ho scritto [1]
[memories]

VAI A VEDERE

**DISCLAIMER**
[1] Vania vanesia
[2] I girasoli di Mara
[3] Stellina senza cielo
[4] Il respiro del vento
[5] Anime sospese
**JUKE BOX**
**BLOGGERS**
**IL PESO DELLA MEMORIA**
**IL SECOLO XIX DEL 02.11.2006**
**IL MIO LIBRO IN VETRINA**
**LOCANDINA PRESENTAZIONE LIBRO**
**PRESENTAZIONE LIBRO A ROMA**


 

 

 


        
 
            
  ambroxia_rebel@yahoo.it

 










 


       

CERCA